La memoria…

“Ah, memoria, nemica mortale del mio riposo!” … diceva tanti anni Miguel de Cervantes. E in effetti quando certi ricordi tornano alla mente, ecco che questo capita puntualmente.

L’ennesima riprova della veridicità del detto l’ebbi alcune settimane fa, quando una sera il m° Pelissero mi chiamò per dirmi: “Ciao. Ti ricordi di Daniel Latteo?”. Ammetto che preso così all’improvviso, a freddo, mi ci volle più di qualche secondo per collegare il nome pronunciato dal mio maestro con una immagine ben precisa – gli allievi della scuola possono fornire ampia conferma della mia difficoltà cronica nel ricordare i nomi, ahimè – ma alla fine ci arrivai.

“Chi, il regista che venne a fare delle riprese durante le nostre lezioni per un progetto sulle arti marziali?”, risposi. “Esattamente, proprio lui. Ha finito il primo capitolo del suo lavoro e ci ha mandato il risultato finale”, sentenziò il maestro.

Da quel momento il fiume dei ricordi, ormai privo delle restrizioni della mia mente, cominciò a sgorgare impetuoso riportando alla mente l’imbarazzo davanti alla telecamera, i denti incrinati del buon Alex, il terribile rimbombo all’interno della palestra della Maddalena dove praticavamo all’epoca e tanto altro. E così, la telefonata iniziata con un “una cosa al volo e ti lascio” durò per un’ora abbondante, ahahah.

Fatto stà che adesso di quel progetto vogliamo rendere partecipi anche voi e allora, per questioni di spazio, abbiamo deciso di pubblicare sul sito le parti che ci riguardano e a seguire il link completo per chi volesse vedere il filmato integrale. E allora senza ulteriori indugi, ecco i due spezzoni incriminati

e il link del filmato completo

Buona visione!