15 anni di eccellenza – Parte 1

 

Buongiorno a tutti. In questi giorni la nostra Scuola festeggia i 15 anni di operatività. Abbiamo pertanto deciso di farVi tutti partecipi un pensiero del nostro maestro fondatore – e responsabile della sede folignate – Luigi Pelissero e a seguire degli altri responsabili della Scuola.

Buon compleanno Scuola del Principio Unico! by Luigi Pelissero
Esattamente 15 anni fa, più precisamente il 5 Novembre del 2002 si tenne, presso un centro danza a San Cassiano, la prima dimostrazione pubblica del sottoscritto, dimostrazione a partire dalla quale si formò un piccolo gruppo di praticanti che diedero origine alla nostra Scuola.  Marco Dalmasso fu presente già dalla prima sera (o forse la seconda non ne sono sicuro).
Sono passati quindici anni… quindici anni di soddisfazioni di risate di esperienze… tante le persone conosciute e tante le amicizie che sono nate.
Un po di storia…
Il primo nucleo si chiamava “Gruppo Tai Chi Alba” e nacque quasi subito dopo il mio rientro dalla Cina dove ero andato a studiare. Il primo anno l’insegnamento fu molto “Cinese” nel senso che si cominciava subito con lo stile Chen e si eseguivano molti, faticosi esercizi di preparazione. Questo però non si adattava benissimo ai principianti e a quelli un po più anziani e fu cosi che introdussi la forma Yang 24.
Al termine del secondo anno il centro danza era diventato ormai piccolo e quindi iniziammo ad affittare palestre comunali ad Alba. Diventammo così una organizzazione ufficiale, una A.S.D. chiamata “Scuola del Principio Unico”.
Perchè questo nome e non ad esempio “Associazione Kung Fu” o “Scuola Del dragone” etc etc etc ? La risposta è nel simbolo. Se lo osservate noterete una Fenice, il simbolo del Tao (Yin e Yang) e due caratteri Cinesi che si pronunciano “Tian Yi” e che significano “guardare al Cielo”  “aspirare al cielo”.
Il mantra di tutto ciò è che “chiunque”, quale che sia la sua condizione psico-fisica può, seguendo il giusto principio (il Tao), risorgere dalle proprie ceneri (come la Fenice) e “guardare al cielo” cioé crescere sia come persona sia come praticante.
Tutto questo sta ad indicare due cose e cioè:
– noi vediamo il Taiji non solo come un’Arte Marziale (anche se lo studio delle applicazioni è importante), ma sopratutto come un percorso di vita. Come dice il Maestro Yang Jing Ming autore di numerosi e apprezzati libri sulla materia:”Taijiquan is your life, your life is Taijiquan”
– punto secondo, noi siamo legati ad un principio non a un dogma e quindi questo ci ha permesso di entrare in contatto con altri Maestri ed altre esperienze da cui abbiamo sempre tratto buoni frutti e che ci sono servite per arricchire quanto normalmente svolgiamo in palestra.
Ma torniamo a noi … gestire una associazione era per me una novità e cosi attinsi all’esperienza imprenditoriale di Marco per avere un’aiuto. Con Marco si era ormai diventati amici, ci si frequentava talmente spesso (per allenarci, per lavorare o anche senza motivo) che mio figlio Riccardo aveva preso a chiamarlo Zio!
La Scuola cresceva di anno in anno … numerosi e frequenti erano gli stage dei maestri cinesi e la nostra scuola si faceva conoscere ed apprezzare nelle numerose occasioni che all’epoca la Fiwuk (Federazione Italiana Wushu Kung Fu) metteva a disposizione come i Gram (per chi non sapesse di che si tratta fatevelo spiegare da Marco).
Furono anni davvero straordinari … Oh naturalmente c’erano anche i problemi! Qualche defezione, qualcuno che si metteva in proprio … ma noi si andava avanti!
La nostra sede era a Roddi nella ex chiesa diventata palestra a fianco del castello … non che fosse granché ma la potevamo gestire a 360 gradi, ci si stava bene!
2010
A Ottobre del 2010 ebbi un serio problema in famiglia. Essendo figlio unico non mi andava di lasciare soli i miei anziani genitori e fu così che presi la decisione di lasciare Alba e di trasferirmi con mia moglie e mio figlio a Foligno. Per esser loro più vicino. Non fu facile almeno all’inizio.
Lasciai la Scuola nelle mani di alcuni tra gli allievi più anziani ma fu presto chiaro che l’unico Istruttore in grado di portarla avanti era Marco e piano piano tutto si concentrò su di lui.
Ed è grazie a Marco se in questi anni ho potuto venire su in maniera abbastanza frequente senza quindi perdere il contatto con una città, Alba, che amo e dove ho lasciato tanti amici e tanti bei ricordi …
Nel frattempo sorgeva la sede Folignate della nostra Scuola.
Qui in Umbria il Taiji è un po’ meno diffuso che altrove ma il vero problema in questi anni è stato di natura logistica. Abbiamo faticato non poco a trovare una sede stabile. Il momento di massima espansione è stato quando qui fummo coinvolti nell’apertura di un nuovo centro chiamato Queen Fitness che nasceva per essere un polo di riferimento per le arti marziali in tutto il centro Italia. Il nostro corso era pieno ma purtroppo a fine 2015 la palestra fallì e ci ritrovammo a dover cercare una nuova sede … quando si trasloca spesso inevitabilmente si perdono dei pezzi, ma ora abbiamo finalmente una sede stabile dalla quale ripartire nel percorso di crescita della Scuola.
L’unica nota positiva di quell’esperienza fu l’incontro con Sara Aribou. Sara oltre a studiare Taiji e Yi Quan con me è una affermata istruttrice di Taekwondo (cintura nera 3°Dan) e dall’anno scorso ha aperto una nuova branca della nostra Scuola in cui insegna Taekwondo ai bambini! Il suo gruppo è agli inizi e anche lei ha dovuto adattarsi ai tanti traslochi di sede ma piano piano il suo gruppo cresce!
Negli ultimi anni l’incontro con il Maestro Carnebianca e l’apertura a Bra, la ripartenza ad Alba e l’arrivo di Michele Formento  e Roberta Pontiglione.
Cari amici ..
desidero ringraziarvi tutti per l’impegno e la passione che ci mettete e un tributo particolare a:
Marco per le ragioni suddette!
Roberta, stai facendo sui social (e non solo) un lavoro spettacolare!
Michele che col suo modo garbato e riuscito a convincere a fare Taiji praticamente tutta la sua famiglia!
Sara, hai portato una ventata di allegria e tieni alto il nome della Scuola continuando a mettere al tappeto persone grosse il doppio di te!
E … su tutti … le mitiche Guerriere del mattino! Rosy, Emilia e Aurelia! Siete voi il vero motore della Scuola! A tutti a presto e ancora Auguri Scuola del Principio Unico!
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on TumblrEmail this to someone